Judo Italiano - La libera informazione - Curiosità e Cultura

Curiosità nel mondo del Judo con particolarei storici e culturali.

Se desideri ricevere per email la nostra Rivista, iscriviti alla NewsLetter

イタリア柔道

Curiosita di Judo Italiano

Lo spirito nel Judo
Articolo 121 del 13/05/2021
Lo spirito nel Judo

Nel judo parliamo dello Shin-Gi-Taï (Spirito, Tecnica, Corpo). Per la tecnica o il nostro corpo non preoccupiamuci, ma interessiamoci allo Spirito.Attraverso il budō scopriamo che non c’è solo una mente, ma in realtà 5 stati mentali distinti che avremo bisogno di conoscere, domare e applicare, sia nella nostra pratica marziale ma anche nella nostra vita.Consigliamo di sc


Koga Toshihiko.
Articolo 116 del 08/04/2021
Koga Toshihiko.

Maestro di judo 7º Dan e campione olimpico e mondiale nelle categorie -71 kg e -78 kg

21 novembre 1967 - 24 marzo 2021,

Io c’ero all’Olimpiadi di Barcellona e ho visto la nascita di un mito: Koga Toshihiko. Combatteva a 71 kg e nulla si poteva fare contro di lui, dopo una lotta alle prese estenuante ti rifilava quel suo Ippon Seoi o Morote o Eri che non ne uscivi più, i suoi avversari, anche se muovevano le gambe come anatre che sentono che la loro fine è vicina si convincevano che era me


Nascita del Progetto Europeo “Autismo e Judo”
Articolo 114 del 18/01/2021
Nascita del Progetto Europeo “Autismo e Judo”

Nel Febbraio 2019 sono stata invitata dal collega e amico Jose Morales a Barcellona, presso l’Università Lull, per la prima riunione del Progetto “Autismo e Judo”. Un Progetto Europeo di Judo Adattato: Adapted Judo for Children with Autistic Spectrum Disorders (AUTJUDO) 4 Articoli previsti per far conoscere il progetto ai lettori di Judo Italiano, un articolo al mese cos&


Le Perle di Elio
Articolo 100 del 15/11/2015
Le Perle di Elio

Sapere ed Essere

"E’ più facile Insegnare che Educare, perchè per Insegnare basta Sapere. Per Educare è necessario Essere."


Le Perle di Elio
Articolo 97 del 25/10/2015
Le Perle di Elio

Futuro e Passato

Le perle di Elio. Elio Paparello, grande atleta e grande tecnico è anche un grande dispensatore di aforismi e perle di saggezza, per cui, quando ci si incontra, si parla di filosofia, di vita, di storie e, naturalmente, tutto legato dal judo. Così è accaduto anche ieri, solo che quella diavolessa di Alessandra Di Francia ha detto: Perchè non fai una rubrica: Le perle di


Girolamo Giovinazzo
Articolo 87 del 27/03/2015
Girolamo Giovinazzo

Bronzo: Olimpiadi Sydney 2000 - Argento: Atlanta 1996

Girolamo Giovinazzo è stato, forse, il più forte atleta che l’Italia abbia mai avuto. Veloce nell’esecuzione, preciso, fantasioso, tattico, determinato, tutte qualità che fanno di un campione un vero fuoriclasse. Giro, nella sua carriera è stato sempre un po fuori delle righe; sempre silenzioso, attento e concentrato, lasciava poco spazio alla distrazione.


I decimi DAN che ancora insegnano
Articolo 80 del 13/03/2015
I decimi DAN che ancora insegnano

I decimi DAN che ancora insegnano Ichiro ABE Yashimi OSAWA Toshiro DAIGO


I decimi Dan che hanno fatto la storia. Conosciamoli insieme.
Articolo 79 del 13/03/2015
I decimi Dan che hanno fatto la storia. Conosciamoli insieme.

Più di 130 anni sono passati da quando è nato il Judo Kodokan nel 1882. Molti grandi Judo-ka sono cresciuti con la sua storia.   Qui vi presentiamo gli eccezionali Judo-ka che hanno fatto la storia del Kodokan, compresi i "Quattro semidei del Kodokan" che hanno sostenuto la prima fase del Kodokan, e quindici Judo-ka che sono stati promossi al 10 Dan.   Nella Hall of Fam


L’ORO DI SCAMPIA - GIANNI MADDALONI
Articolo 68 del 28/01/2015
L’ORO DI SCAMPIA - GIANNI MADDALONI

Dal 2004 Gianni Maddaloni gestisce una palestra di judo che offre corsi gratuiti a tutti i ragazzi disagiati di Scampia, insegnando lo sport come sinonimo di disciplina e rispetto degli altri e di se stessi, nella convinzione che questi valori possano salvarli dal mondo della criminalità organizzata e dal degrado sociale. Questa è la storia delle sue storie. Scampia è le Vele


L’ABC - allacciare la cintura
Articolo 69 del 28/01/2015
L’ABC - allacciare la cintura

Da non credere, ma allacciare bene la cintura può servire a non farsi male nelle cadute.

8 SEMPLICI PASSAGGI Iniziamo col dire che il Judogi è come una giacca in cui il lembo inferiore destro va sotto e quello sinistro va sopra. 1) - Appoggiare il centro della cintura A sulla vita e passare le due estremità B e C dietro la schiena. 2) - Incrociare la cintura avendo cura di sovrapporre le due estremità B e C, in modo tale da non creare incroci 3) - l’estr